IL LIBRO “AGATA SMERALDA”

Il testo di Agata Smeralda è stato scritto dall’artista Letizia Galli, che ha realizzato successivamente le illustrazioni del libro omonimo Agata Smeralda, pubblicato dalle Edizioni Panini proprio in occasione della mostra Storie di Bambini. La mostra sarà a Venezia presso l’Istituto Provinciale per l’infanzia Santa Maria della Pietà dal dal 16 dicembre 2017 al 15 aprile 2018 dopo essere stata a Firenze al Museo degli Innocenti e a Napoli alla Real Casa dell’Annunziata.

La storia è di pura invenzione, ispirata da quella della prima bambina lasciata il giorno di Sant’Agata nella “finestra ferrata” il 5 febbraio 1444. Il nuovo Spedale degli Innocenti era appena terminato e l’attività di accoglienza ebbe inizio proprio con lei. Agata, come si racconta nel libro, saprà da sola inventarsi un mondo tutto suo e dotarsi di forza e coraggio per sfuggire al destino delle bambine, come lei orfane che a quel tempo sarebbero rimaste come inservienti nello Spedale, oppure a servizio nelle case dei nobili fiorentini, o sarebbero state destinate ad un matrimonio “combinato”. Lei invece persegue un ideale di libertà ed autodeterminazione.

Agata Smeralda abbandonata

Presentiamo qui un’anteprima di alcune immagini del nuovo libro “Agata Smeralda” e l’incipit del testo:

<< In una notte scura senza luna le pietre della grande piazza risuonarono al passaggio di una carrozza. Due grandi mani ruvide mi afferrarono stringendomi e mi portarono fuori nel freddo. Poi la stretta si allentò no ad abbandonarmi su un duro giaciglio ancora più freddo.

Solo questo io ricordo, come in un lampo. >>

L’accoglienza delle balie

Agata Smeralda neonata

La stanza delle balie

I bambini divezzati

Il gioco dei bambini

La gita in chiesa

Letizia Galli, l’autrice

Letizia Galli inizia una carriera di architetto prima di creare per il Corriere dei Piccoli una serie di deliziosi fumetti adattati dalle grandi opere di teatro e dell’opera lirica. Successivamente pubblica, come illustratrice o come autrice illustratrice, numerosi libri, principalmente in Spagna, negli Stati Uniti, in Germania e in Francia.

La sua prima fonte di ispirazione è il patrimonio artistico dell’Italia, caro alla sua infanzia toscana e, sola o con la complicità di vari autori, Letizia Galli crea dei libri pieni allo stesso tempo di sapienza e di immaginazione, che rendono accessibili ai bambini l’universo artistico di Leonardo da Vinci o di Michelangelo, il cinema di Fellini al quale lei dedica un libro, Premio Encres et argent, 1994, dei personaggi storici quali Cristoforo Colombo, i personaggi della Commedia dell’Arte, i miti greco-romani (Premio Octogone, 1991) e la Bibbia (72 episodi di una serie televisiva, 1987-1988, poi libri tradotti in 27 lingue).

www.letiziamgalli.com >

Franco Cosimo Panini, l’editore

Franco Cosimo Panini fonda la casa editrice che porta il suo nome nel 1989, dopo la cessione della celebre azienda di figurine creata insieme ai fratelli. Da allora la casa editrice pubblica volumi d’arte, libri per bambini e prodotti per la scuola. Nell’ambito dei libri d’arte è apprezzata per le edizioni in facsimile di preziosi codici miniati e per la collana “Mirabilia Italiæ”, dedicata ai principali monumenti del nostro Paese. Tra le numerose pubblicazioni d’arte e storia, si distingue la collana dedicata ai più grandi pittori italiani firmata da Dario Fo. La Franco Cosimo Panini collabora con importanti realtà museali italiane tra cui il Museo Egizio di Torino per cui è editore di riferimento. Nell’ambito scuola il marchio di punta è Comix, un vero e proprio “cult” tra i ragazzi: nato come settimanale distribuito in edicola, Comix è diventato agenda scolastica nel 1994. Nello stesso anno inizia il sodalizio con Altan, autore della la Pimpa, la cagnolina a pois che con il suo sguardo curioso verso il mondo ha dato l’impronta all’intero catalogo ragazzi della casa editrice. Per i piccolissimi è pensata la linea editoriale Zerotre, che segue le tappe di crescita del bambino dalla culla fino alla scuola d’infanzia. Un’ampia sezione del catalogo è dedicata a un altro amato personaggio, Giulio Coniglio. Ci sono poi libri narrativi e divulgativi, che stimolano l’apprendimento attraverso il gioco che vengono realizzati in collaborazione con partner autorevoli come FAI e WWF e i libri d’artista intesi come espressione di stili e linguaggi diversi, che stimolando il bambino a liberare la propria fantasia. Dal 2015 è iniziata una inedita collaborazione con Ferrari S.p.A. per lo sviluppo di una linea editoriale per ragazzi interamente ispirata al marchio automobilistico.

La Franco Cosimo Panini ha scelto di aderire al progetto “Storie di Bambini” sia pubblicando il nuovo album scritto e illustrato da Letizia Galli, “Agata Smeralda” , che il catalogo della mostra. Verranno prodotti dalla casa editrice modenese anche prodotti associati, quali matite, quaderni, poster.

www.francopanini.it >

Condividi